siamo su Facebook

Banner

Da vomito

Mercoledì 09 Aprile 2014

STEFANO ROMITA

Non ci sarebbe bisogno di aiuto dello sport per mostrare a tutti che l’Italia fa schifo. Che la giustizia non esiste. Che siamo un paese da barzelletta. Basterebbe lo scoop del quotidiano “L’Avvenire”sempre che sia realmente così – per cui a Silvio Berlusconi, che avrebbe dovuto scontare 4 anni, poi passati a uno e infine a nove mesi, sarà assegnata, come recupero nei servizi sociali, l’assistenza agli anziani disabili. E per un solo giorno a settimana. Se tutto viene stravolto, se tutto viene piegato agli interessi di parte, se ogni decisione deve farsi beffe delle leggi e delle regole che la stessa società fissa per tutti, che senso ha chiamare ancora la giustizia con questo nome? Non ci si pensa più da tempo alla politica, all’andamento delle cose, a come il resto d’Europa e del mondo giudica questa Italia. Strillava Bossi e ora strilla Grillo.


Leggi tutto...




Pjanic, un sabato da Lione PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Sabato 19 Aprile 2014 09:10

DANIELE GALLI

Mira , c’è Firenze. E poi Mira oltre, c’è il tuo rinnovo. Sono giorni belli, giorni geniali, giorni di grandezza. Giorni, il giorno: oggi. Scontata la giornata di squalifica, Pjanic si rimette addosso la Roma nella trasferta dove più c’è bisogno, quella dove bisogna incantare, stupire, quella dove è necessario tirare fuori la bacchetta magica perché davanti c’è la squadra col secondo gioco più bello d’Italia, c’è la Fiorentina dei romanisti, quella targata Montella ma pure Aquilani e Pizarro, o il diesse Daniele Pradè e l’addetta stampa Elena Turra. Sono giorni da Lione per lo smeraldo romanista che oggi riaffronta un avversario dal sapore particolare, ritrova la Fiorentina che significò per Miralem il primo gol in Champions della sua carriera.

Leggi tutto...
 
Dodò c’è, Ljajic pronto a colpire PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Sabato 19 Aprile 2014 09:15

PIETRO ANDREA COLETTI

«Quando le cose le si aspettano di meno, magari succedono». Rudi Garcia ci crede ancora. La Roma giocherà questa sera alle 21 al Franchi contro la Fiorentina già conoscendo il risultato di Juventus-Bologna. I bianconeri in casa hanno sempre vinto, nessuno si azzarda ad ipotizzare uno stop della squadra di Conte. Nessuno tranne Garcia. L’allenatore francese vuole tenere alta la concentrazione dei suoi: mancano tre punti per avere la certezza del secondo posto che vorrebbe dire qualificazione diretta alla prossima Champions League. Tre punti da conquistare in casa della Fiorentina del grande ex Montella senza lo squalificato Destro, che sarà costretto a saltare anche Milan e Catania, e gli infortunati Benatia, che insieme all’attaccante potrebbe tornare disponibile contro la Juve, Strootman e Balzaretti.

Leggi tutto...
 
Destro, ingiustizia è (ri)fatta PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 18 Aprile 2014 07:37

VALERIA META

Stangata confermata per Mattia Destro. Ieri la Corte di Giustizia Federale ha respinto il ricordo presentato dalla Roma per le tre giornate di squalifica inflitte all’attaccante per la manata ad Astori, non sanzionata dall’arbitro ma rilevata dalla prova tv. Quasi tre ore di camera di consiglio non sono servite ai giudici federali per rivedere la sentenza di Tosel: a Destro non resta che rassegnarsi a saltare le prossime tre partite, quella di domani sera con la Fiorentina, quella con il Milan del 25 aprile e poi ancora la trasferta a Catania.

Leggi tutto...
 
Dodò, il cucciolo diventa leone PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Mercoledì 16 Aprile 2014 10:20

DANIELE GALLI

«Mi sento un leone». Prima di fermarsi per la prima volta in stagione, all’alba di febbraio, José Rodolfo Pires Ribeiro, alias Dodò, diceva questo. Non aveva mai saltato un allenamento. «Mi sento un leone», ripeteva, sorrideva, correva, calciava, crossava. Poi lo stop in allenamento e quella diagnosi: lesione di secondo grado al bicipite femorale, fuori un mese. Il rientro non è stato facile, perché per fortuna della Roma stava contemporaneamente emergendo tutto il talento di Romagnoli. Garcia aveva quindi deciso di lasciare in panchina il brasiliano per dare spazio ad Alessio, per non modificare una formazione che gli sembrava equilibrata, corretta, vincente.

Leggi tutto...
 
Nainggolan a colloquio da Garcia PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Mercoledì 16 Aprile 2014 10:37

ANTON FILIPPO FERRARI

A rapporto da Garcia. Ieri Radja Nainggolan ha avuto un colloquio con l’allenatore che ha voluto sapere direttamente dal centrocampista cosa è accaduto domenica scorsa a Cagliari quando il giocatore è stato protagonista di un litigio in strada con la moglie. Una chiacchierata che, ovviamente, resterà tra le mura di Trigoria, anzi fra loro due. Lo spogliatoio è sacro e se possibile lo è ancor di più per il tecnico francese, che oltre a «grandi giocatori» vuole «grandi uomini».

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 949

La Prima Pagina

LOGIN ABBONATI

Cogito ergo Sud

Cogito ergo Sud - Il Blog di Tonino Cagnucci

Il grifone fragile

Il grifone fragile - un libro di Tonino Cagnucci

SEGNALACI AD AMICI

Antonello Colonna

lo chef "Romanista"

www.antonellocolonna.it